Ci sono più cose in cielo e in terra che nella tua filosofia

Il buon vecchio Will aveva ragione: ci sono più cose in cielo e in terra, Orazio, che nella tua filosofia.
Una citazione abusata, ma che riscatta anche un giorno passato in corsa nella fatica fisica quotidiana del lavoro.
Fosse anche solo perché ci rimane in un angolo sordo, anche ottusa dal sonno e dall'ora, la fame di un momento in cui il mondo ti sia presente. Fisicamente.
Buonanotte, città. Mi immergo nel silenzio del parco.

Good old Will was right: there are more things on earth and in the skies, Horatio, than in you philosophy.
An abused quote, yet it redeems even a day spend rushing through our daily physical effort of labour.
Maybe even only because there remains within us, at a dumb corner, although thick with sleep and late hours, the hunger for a moment where the world is present to you. Physically.
Goodnight, town. I immerse in the silence of the park.

Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento